Il seggiolino auto è obbligatorio

Il seggiolino auto per i piccoli è un obbligo sancito dalla legge, nel nostro Paese. Sembra strano doverlo ribadire, ma è il caso di farlo ancora una volta alla luce delle multe che ancora oggi la polizia stradale è costretta ad elevare nei confronti di automobilisti che persistono in un atteggiamento che suona non solo come uno schiaffo alla legalità, ma anche al buon senso. Basta infatti leggere le cronache giornaliere provenienti dalle strade di ogni parte del mondo per comprendere come proprio il seggiolino auto, ove correttamente utilizzato, sia in grado di evitare una gran parte degli incidenti mortali che vedono, purtroppo, involontarie vittime nei minori che viaggiano all’interno di una autovettura. Un accorgimento che però in molti continuano ad ignorare.

Cosa dice il Codice della strada?

A sancire l’obbligo di utilizzare il seggiolino al fine di trasportare i bambini più piccoli all’interno di una macchina è l’Art. 172 del Codice della Strada, secondo il quale il seggiolino deve essere omologato e adeguato al bambino sino ai 150 centimetri di altezza.
A questo provvedimento devono poi essere aggiunti la normativa ECE R129 e R44: la prima suddivide i seggiolini in base alle fsce di altezza e prevede che a partire dal 2018 i seggiolini auto per neonati e bambini possano anche essere omologati secondo la normativa attualmente in vigore ECE n. R44, la quale li suddivide invece in base al peso. In pratica, perciò, la nuova normativa deve essere considerata alla stregua di una integrazione alla vecchia e non come un sostitutivo, demandando la possibilità di scegliere proprio al consumatore. Tra di esse esistono però alcune differenze, a partire da quella in base alla quale l’adattamento al sedile avviene con delle cinture di sicurezza nel caso della ECE R44 e con il sistema Isofix, nell’altra. Inoltre la ECE R44 non prevede la protezione obbligatoria per gli impatti laterali, a differenza della ECE R129.

L’importante è comportarsi in maniera responsabile

Per chi voglia avere informazioni più esaustive in relazione agli obblighi di legge relativi ai seggiolini auto consigliamo di reperirle online, ove sono molti i siti che sono in grado di ragguagliare in maniera esauriente al proposito. Agli obblighi di legge, però, dovrebbe sempre essere affiancato il buonsenso, cercando di fare in modo che nonostante la presenza del seggiolini i piccoli non corrano rischi durante il trasporto in macchina. Rischi che possono essere notevolmente ridotti ad esempio posizionando il dispositivo sul sedile posteriore, al centro, ed evitando comportamenti pericolosi, come l’adagiare il bimbo sul seggiolino senza togliergli il soprabito.